Spaghetti alla chitarra al ragù di polpo

Tra i primi di pesce che preferisco c’è il ragù di polpo. Ha un sapore semplice, che ti appaga dal primo boccone. Preparato con una passata di ottima qualità, sarà un piatto delizioso da preparare anche per le feste. Io ho dato la passata extra fine Petti.

Ingredienti per 2 persone

300 gr di polpo

1 carota

1 scalogno

700 gr di passata di pomodoro extra fine Petti

Sale

Pepe

Olio evo

180 gr di spaghetti alla chitarra

Lavate il polpo e tamponatelo con un panno carta. Tagliatelo a pezzetti, io ho lasciato le punte dei tentacoli in modo da decorare il piatto alla fine.

In una casseruola fate soffriggere lo scalogno e la carota tritate finemente a fiamma medio bassa . Dopo 4/5 minuti aggiungete il polpo, alzate un po’ la fiamma e lasciate soffriggere bene per qualche minuto, girando di tanto in tanto. Versate la passata e lasciate cuocere a fiamma bassa per un paio d’ore. Ogni tanto verificate che non si attacchi e, se necessario, allungare con acqua. Aggiungete il sale e il pepe.

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e saltateli nella padella col ragù di polpo.

NB Per ottenere il risultato che vedete in foto, ho filtrato il ragù. Ho saltato la pasta nel sughetto filtrato più liquido, impiattato e poi ho adagiato abbondanti cucchiaiate di ragù di polpo.

Buon appetito!