Pizzino al nero di seppia

In una planetaria versate la farina, il malto, il lievito e il sale. Versate il nero di seppia e l’acqua a filo e azionate l’impastatrice a velocità bassa. Una volta versata tutta l’acqua aumentate la velocità dell’impastatrice e proseguite fino a quando non sarà incordato e quindi tutto l’impasto sarà attaccato al gancio, staccandosi dalle pareti. Trasferite il composto in un contenitore di plastica con chiusura ermetica e lasciate lievitare per 2 ore a temperatura ambiente, poi in frigo tutta la notte. Il giorno successivo togliete dal frigo e fate acclimatare per un’ora circa, versate poi su una spianatoia ben infarinata, dividere a metà e formate due palle di impasto senza toccarle troppo, spolverizzate la superficie e lasciate lievitare per 2 ore coperta da un canovaccio o pellicola. Con i polpastrelli schiacciare l’impasto senza toccare il bordo. Trasferite su una padella antiaderente già calda e lasciate cuocere per 2/3 minuti circa. Cospargete la superficie con un filo d’olio. Trasferite in forno sul piano più alto e con il grill acceso ultimamente la cottura per altri 3 minuti circa. (Ovviamente lo sportello resterà aperto per lasciare il manico fuori)

Sfornate la pizza e conditela come preferite. Io ho diviso gli spicchi in 4 su due ho messo fiori di zucca, stracchino e gamberetti saltati in padella, sugli altri panna acida, salmone affumicato, spinacino fresco e pomodorini secchi. Potete sbizzarrivi come preferite ovviamente!

Buon appetito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...