Scones inglesi

Viaggiare è la cosa che adoro di più e quando viaggiare si abbina alla cucina locale, divento la più felice del mondo. Assaggiare sapori nuovi, conoscere nuove ricette, nuove tradizioni, mi arricchisce tantissimo e mi da modo di capire meglio la cultura del Paese che mi trovo a visitare. Quando mi capita di viaggiare nei Paesi anglosassoni è diventata ormai tradizione deliziarmi con il “te delle cinque”, una tradizione nata nell’epoca Vittoriana grazie alla Duchessa di Bedford che richiedeva le venisse servito del te pomeridiano accompagnato da pasticceria salata e dolce. Una tradizione che ancora oggi è molto sentita e che consiglio come esperienza da provare. Un classico di questo rituale è lo scones, un prodotto da forno che si abbina perfettamente sia al dolce che al salato, generalmente servito con confettura.

Prepararli è velocissimo e di una facilità incredibile, sono perfetti tiepidi ma si possono conservare in un contenitore ermetico fino a un massimo di 2 giorni.

Ingredienti per 8 scones del diametro di 6 cm

250 gr di farina 00

13 gr di zucchero

3 gr di sale fino

40 gr di burro freddo

150 ml di latte

1 cucchiaino raso di lievito per dolci

1 punta di cucchiaino di bicarbonato

Albume o latte per spennellare

In una planetaria o in una ciotola, mescolate tutte le polveri, aggiungete il burro freddo a pezzetti e lavoratelo formando una sabbia.

Aggiungete il latte e mescolate velocemente formando una palla grossolana.

Non deve avere un aspetto troppo liscio, gli scones infatti hanno un aspetto piuttosto rustico. Con le mani schiacciate l’impasto lasciandolo di uno spessore di 2/3 cm circa. Con un coppapasta ricavate delle focaccine, ricompattate velocemente l’impasto e ricavate altre focaccine fino a finire tutto l’impasto. Adagiatele su una leccarda rivestita da carta forno, spennellate la superficie con albume o latte. Infornate a 200° per 15 minuti circa. Sfornateli, lasciate raffreddare per 10 minuti circa e consumare tiepidi. Potete degustarli con burro e confettura, o burro e caviale o anche abbinato a dei formaggi.

Buona pausa golosa!