Panzerotti pugliesi fritti

Il panzerotto è poesia, è il re indiscusso delle cene pugliesi..soprattutto di quelle estive. Fa parte della categoria street food e non credo che esista persona al mondo che non ne sia ghiotta.
Quando ero piccola non avevo un grande appetito, anzi, ma quando mi ritrovavo davanti ad panzerotto non sapevo resistere..soprattutto se a farli c’era mia nonna paterna!(Ancora oggi penso che i suoi siano i migliori mai mangiati)
Posso tranquillamente definirlo il mio piatto preferito, tanto da essere stata una delle prime pietanze preparate per i miei amici quando mi sono trasferita a Milano.
Ecco quindi la mia ricetta stra collaudata 🙂

Ingredienti per circa 18 panzerotti di medie dimensioni

400 gr di farina 00 grani italiani Molino Rossetto
200 gr di semola di grano antichi cappelli Molino Rossetto
5 gr di malto diastasico Molino Rossetto
4 gr di lievito di birra
8 gr di sale fino
1 cucchiaino di miele
15 gr di olio evo
350 ml di acqua tiepida

Per il ripieno

300 gr di passata di pomodoro densa
300 gr di mozzarella che contenga poca acqua
olio evo
sale
olio per friggere

Sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida assieme al miele; unitelo alla farina mista a semola, sale e malto e cominciate a lavorare l’impasto. Versate infine l’olio (l’impasto deve risultare elastico e sarà perfetto quando non si attaccherà più alle mani, quindi a seconda della consistenza ottenuta potrete aggiungere altra farina o acqua)
Copritelo con un canovaccio umido e lasciate riposare per 3 ore.
Per la riuscita perfetta dei panzerotti è fondamentale non farli aprire in cottura, quindi all’interno non dovranno esserci troppi liquidi; per ovviare a questo problema dovrete far scolare bene la mozzarella tagliata a pezzetti e unirla alla passata di pomodoro piuttosto densa.
Trascorse le 3 ore ricavate delle palline di uguale dimensione e con l’aiuto di un mattarello dovrete formare dei dischi spessi pochi millimetri; adagiateli tra due canovacci in modo da non far seccare l’impasto.
Prendete un disco di pasta, mettete al centro un paio di cucchiai di passata di pomodoro condita con olio e sale, mista a mozzarella e con l’aiuto di un pennello bagnate metà bordo del disco con poca acqua (questa operazione permetterà di sigillare perfettamente i lembi di pasta)


A questo punto chiudete il panzarotto formando una mezzaluna facendo aderire perfettamente le due metà di impasto e facendo attenzione a far uscire completamente l’aria; schiacciate bene il bordo con le dita e tagliate infine la parte di impasto eccedente con una rotella per ravioli.


Immergeteli in abbondante olio bollente avendo l’accortezza di rigirarli dopo 40 secondi e successivamente proseguite la cottura fino a quando non saranno ben dorati.


Servite in tavola e accompagnate con ottima birra ghiacciata! 🙂

Consigli utili: riempite i dischi di pasta un po’ per volta perchè se li lasciate troppo tempo già farciti l’impasto si potrebbe bagnare e quindi il panzerotto aprirsi in cottura.
Quando ritagliate il bordo lasciate un paio di centimetri di impasto.

Annunci