Tortelli di mortadella e patate

Piatto elegante ma con un ingrediente “popolare” come la mortadella. Vi sorprenderà la versatilità di questo ingrediente che sa anche essere molto raffinato e dal gusto delicato

Ho realizzato il piatto per il mio amico Giampiero Molinaro di I♥️Murtadell e poi perché adoro la mortadella!!

Inoltre dato che siamo nel mese di Ottobre, ormai dedicato alla ricerca contro il tumore al seno ne approfitto per un piatto dedicato anche a questa causa come sostegno a tutte le donne 💕

Ingredienti per due persone ( circa 25 tortelli medio grandi)

Per la pasta

140 gr di semola rimacinata

1 tuorlo grande (conservate l’albume per la salvia fritta)

50 gr di barbabietola (potete utilizzare sia l’estratto che la purea di quella cotta)

Per il ripieno

120 gr di mortadella (conservate una fetta)

1 patata media lessata e schiacciata

1 cucchiaio di grana

1 cucchiaio di granella di pistacchio

Per la fonduta

100 ml di panna fresca o latte

1 confezione di robiola al tartufo

3/4 cucchiai di grana

Sale e pepe

Per la salvia fritta

4 foglie grandi di salvia lavate e asciugate

1 albume

Pan grattato

Olio di semi

Per la mortadella croccante

1 fetta di mortadella a fettine

Impastate la farina col tuorlo e la barbabietola, l’impasto non deve essere troppo umido, quindi regolatevi con eventuale aggiunta di farina; coprite con pellicola e lasciate riposare per un paio d’ore.

Lessate la patata, schiacciatela e lasciatela raffreddare. Versate in un boccale assieme alla mortadella e frullate. Aggiungete il grana e la granella di pistacchi e amalgamate con un cucchiaio. Assaggiate e regolate di sale (tenete presente che non deve essere salata) Versate in una sacca poche e lasciate in frigo per una mezz’ora.

Stendete la pasta col matterello o con la sfogliatrice, formate dei dischetti da 8 o 10 cm di diametro, adagiate al centro una noce di ripieno e chiudete a metà. Portate i lembi verso il centro e uniteli a formare un tortello.

In un padellino scaldate la panna, la robiola e il grana, mescolate facendo attenzione a non farla attaccare. Spegnete e regolate di sale e pepe.

Passate le foglie di salvia nell’albume e poi nel pan grattato e friggetele in olio bollente per qualche secondo per lato, fino a doratura.

Scaldate un padellino antiaderente, adagiate le fettine di mortadella e fatele abbrustolire per un minuto per lato

Lessate i tortelli, scolateli e fateli lucidare in padella con burro e acqua di cottura e una foglia di salvia.

Impiattate con abbondante fonduta, i tortelli dei pezzetti di mortadella croccante e salvia fritta e delle scaglie di tartufo

Buon appetito!!